Homepage

Social Museum and Smart Tourism, project

This project develops functionalities and services that allow to live a social cultural experience when visiting a city. The setting for the project takes into account new technologies that tear down the traditional confines of physical museums, offer tailored and customized services for each individual and implement a new generation of intelligent, efficient and eco-sustainable environments for tourism.

 

The project aims to

  • develop an integrated, operational, cloud-based platform for social museums that will integrate basic social and application services (in conjunction with existing social networks) oriented towards the exploitation of cultural heritage and cultural tourism resources;
  • implement emerging technologies that are redefining the smart community scenario and adapt them for the tourism world in order to allow greater user interaction and involvement:
    • new wireless communications protocols for the Internet of Things, 
    • recognition of images captured by the visitors’ mobile devices;
    • computer vision solutions for real time people identification and behaviour analysis;
    • personalized multimedia content through social profiling solutions (semantic profiles and social networks)
    • advanced augmented reality solutions.

 

The project will install demonstrators in the 3 principal Italian cities of art (Venice, Florence and Rome) aimed to provide advanced tourism services using the concept of the Social Museum and Smart Tourism. 

 

Value: 9,3 mln euro

Companies: Vitrociset spa, Engineering, Rai, Telecom, ATI (12 SMEs)

Research institutes: Università di Firenze, La Sapienza, Università IUAV di Venezia

Regions: Lazio, Toscana, Venezia, Piemonte
Links: http://www.smartcommunitiestech.it/progetti-social-museum-smart-tourism.php

DISIT lab contributes on this project on: cloud and general architecture, parallel and distributed systems, social media integration, and IPR modeling and management.

The project is connected to the cluster

Italian Technology Cluster for Smart Communities



SmartCommunitiesTech è il Cluster Tecnologico Nazionale dedicato alle “Tecnologie per le Smart Communities”.

Nato su iniziativa del MIUR, SmartCommunitiesTech indirizza la sua azione allo sviluppo di soluzioni tecnologiche da applicare alla risoluzione di tutte le sfide sociali tipiche di un sistema metropolitano, quali ad esempio:

  • la mobilità,
  • la sicurezza e il monitoraggio del territorio,
  • la salute e il ‘benessere’,
  • l’istruzione e la formazione,
  • i beni culturali e il turismo,
  • l’e-government,
  • le energie rinnovabili e l’efficienza energetica.

La vision del Cluster è dunque quella di indirizzare tecnologie e innovazione provenienti da diversi settori applicativi al servizio di un nuovo sistema di relazioni avanzate, con obiettivi, oltre che di efficienza funzionale, anche di miglioramento della qualità della vita e di sostenibilità ambientale, sociale ed economica delle comunità.

 

Smart CommunitiesSmart Communities

La Smart Community, in linea con il concetto di ‘città diffusa’ e di ‘comunità intelligente’, è il luogo in cui, grazie al supporto di tecnologie pervasive e all’utilizzo di avanzate soluzioni applicative, è possibile realizzare processi e servizi inclusivi, partecipativi, democratici, personalizzabili, in risposta alle sfide tipiche dei sistemi metropolitani (città di grandi e medie dimensioni, ma anche aggregazioni di piccoli Comuni) e nel rispetto dei requisiti di sostenibilità ambientale, sociale ed economica.

La Smart Community mette al centro le esigenze dell’individuo e della comunità e in questo rappresenta una nuova idea di cittadinanza, che sfrutta le tecnologie abilitanti

  • da un lato per fornire ai cittadini informazioni e conoscenza (città educante),
  • da un altro per coinvolgere i singoli individui nella produzione di informazioni e di contenuti a supporto di processi e servizi (città partecipata).
0
Il tuo voto: Nessuno