Homepage

FODD2015: Florence Open Data Day, 2015

FODD- Firenze Open Data Day
21/02/2015
SALONE DE’ DUGENTO – Palazzo Vecchio
Piazza della Signoria, 1 Firenze

http://www.disit.org/fodd

 

PROGRAMMA


 per info mandare una email a: fodd@disit.org

Twitter Vigilance, TV is a multi-user tool for Twitter analysis
Twitter Vigilance, TV is a multi-user tool for Twitter analysis, developed by the DISIT Lab of the University of Florence. According to our view, a Twitter Channel consists of a set of simple and ...
435 Hits Rating
Smart City and Big Data, 2015: Flyer e Programma
DISIT lab è un laboratorio del Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione che da oltre 20 anni lavora su grandi progetti europei, nazionali e regionali giocando il ruolo di coordinatore generale ...
668 Hits Rating
Smart City and Big Data, 2015: Locandona
DISIT lab è un laboratorio del Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione che da oltre 20 anni lavora su grandi progetti europei, nazionali e regionali giocando il ruolo di coordinatore generale ...
667 Hits Rating
Smart City Strategic Forecast, SmartCity360, Bratislava
Smart City Strategic Forecast, SmartCity360, Bratislava, october 2015
407 Hits Rating
Evento: Smart City and Big Data, 2015, programma e flyer
Saranno presentate attività del laboratorio DISIT dell’Università di Firenze, LAMMA, CNR-IBIMET; sarà possibile interagire con i coordinatori, avere dimostrazioni e saranno messi in evidenza i ...
679 Hits Rating
Firenze dove, cosa... Km4City, mobile app e ecosystem
fornisce al cittadino, turista, pendolare e studente informazioni vicino alla sua posizione, da una posizione indicata oppure tramite ricerca testuale. effettua misurazioni sulla città per ...
478 Hits Rating

REPLICATE project: Smart city, la ricerca Unifi per la Firenze del futuro

Back Home

Il DISIT Lab nel progetto internazionale REPLICATE finanziato da Horizon 2020

VEDI video 2016 del progetto REPLICATE su firenze

La ricerca Unifi per fare di Firenze una delle smart city più all’avanguardia in Europa. I ricercatori del DISIT Lab (Distributed Systems and Internet Technology Lab) del Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione (DINFO), coordinati da Paolo Nesi, partecipano al progetto REPLICATE finanziato dal programma Horizon 2020.

Il progetto - che sarà sviluppato in Europa anche dalle città di San Sebastian in Spagna e di Bristol in Inghilterra - è coordinato a livello nazionale dal Comune di Firenze e vede oltre 30 partner e la collaborazione di importanti aziende internazionali come  Toshiba, Thales, NEC e di aziende italiane come Telecom, Enel, e del CNR con l’obiettivo di sviluppare tecnologie smart city nel campo dell'energia, dei trasporti e delle ICT. Il DISIT Lab si occuperà di rendere operative le tecnologie in particolare nel campo delle ICT lavorando all’automazione e alla gestione dei dati oltre che all’interfaccia delle varie applicazioni per i cittadini. 10 i milioni assegnati a Firenze per il progetto (30 complessivamente a livello europeo). Di questi, mezzo milione andrà al DISIT.

“Con REPLICATE saranno estese le tecnologie che DISIT Lab ha già sviluppato per Firenze - commenta Nesi, ordinario di Sistemi di elaborazione delle informazioni - . Come la app Km4City, che fornisce in tempo reale ai cittadini informazioni su 75000 servizi geolocalizzati, dai trasporti alla mobilità, dai beni culturali alle strutture ospedaliere, fino al meteo e alla sostenibilità ambientale. E come RESOLUTE, Icaro Cloud e Twitter Vigilance, realizzata in collaborazione con il Lamma (Laboratorio di Monitoraggio e Modellistica Ambientale per lo sviluppo sostenibile)”.

Le app sviluppate dal DISIT saranno fra l’altro al centro di un incontro che il laboratorio terrà il prossimo 13 novembre 2015 alla Scuola di Ingegneria quando, assieme al Comune di Firenze, al Lamma e a istituzioni e aziende del territorio, presenterà i risultati dei progetti realizzati nel campo delle Smart city e dei Big Data. L’incontro sarà anche l’occasione per presentare il Master del DINFO in “Big Data Analytics and Technologies for Management - MABIDA” (dettagli), che coinvolge anche i Dipartimenti di Scienze per l’economia e l’impresa, di Ingegneria dell’informazione e di Statistica, informatica, applicazioni "G. Parenti".