Homepage

iCityLab2018: DISIT Lab progetti principali

Submitted by root on Sat, 2018-10-13 17:33

Snap4City (https://www.snap4city.org), Progetto EC H2020 PCP

Snap4City è una soluzione sviluppata sulla base dei requisiti di Select4Cities per le Città di Helsinki, Copenaghen e Antwerp, per migliorare la qualità dei servizi e la sicurezza della città offrendo una soluzione sostenibile per smart city e Living Lab, creando un ambiente in cui industrie e partner possono collaborare, con soluzioni IOT, Intelligenza artificiale e Big Data. Snap4City è in grado di fornire un ambiente di sviluppo per tenere sotto controllo l'evoluzione della città in tempo reale tramite: sensori; indicatori KPI; eseguendo analisi e rilevando evoluzioni inaspettate; attivando azioni e strategie.

Snap4City supporta la città nel processo di innovazione continua su servizi e infrastrutture, con soluzioni di supervisione, strumenti di business intelligence, previsione, rilevamento di anomalie, early warning, valutazione del rischio, fino a strategie per la resilienza della città. Grazie alla base di conoscenza di Snap4City fornisce soluzioni flessibili per ottenere immediatamente intuizioni e deduzioni dello stato e dell'evoluzione della città, sfruttando l'intelligenza artificiale, l'analisi dei dati e le tecnologie dei big data, è in grado di attivare soluzioni senzienti che sfruttando dati eterogenei per tipo e fonte.

Snap4City è open source al 100%, sicuro, rispettoso della privacy/GDPR, scalabile, modulare e flessibile; può essere utilizzato per impostare Living Lab e soluzioni smart city che soddisfano una vasta gamma di requisiti per città, cittadini, sviluppatori, aziende e ricercatori. Può essere facilmente integrato con soluzioni già presenti come CKAN, GIS, SIGFOX, Lora, qualsiasi protocollo e formato, dati strutturati e non. Questa capacità è ottenuta sfruttando la knowledge base di Km4City e le soluzioni di Data Analytics adottate in REPLICATE H2020, RESOLUTE H2020, Sii-Mobility SCN , WEEE Life, TRAFAIR CEF e molti altri.

 
Sii-Mobility (www.sii-mobility.org), progetto MIUR SCN
Supporto all'interoperabilità integrata per i servizi ai cittadini e alla pubblica amministrazione (Tecniche di intelligenza artificiale, data mining, software engineering e knowledge management per la mobilità sostenibile. )
Referente: Paolo Nesi DISIT LAB, dipartimenti DINFO, DIEF e CLS Lab.

Sii-Mobility è il progetto Smart City Nazionale finanziato dal MIUR su Mobilità e Trasporti. Il progetto ha come obiettivo primario lo studio e lo sviluppo di soluzioni di mobilità sostenibile, è coordinato da UNIFI DISIT Lab, vede la partecipazione di diversi gruppi di ricerca di Unifi (CfGC, GOL, LART, LSTT, MDM) e presenta molti partner industriali (ECM; SWARCO, TIME, LiberoLogico, Softec, ecc.), e partner del trasporto pubblico (ATAF, BusItalia, CTTnord, ATAM, TIEMME), supportato da un gran numero di comuni e province Toscane e dalla Regione Toscana con delibere di Giunta: Firenze, Pisa, Livorno, Arezzo, Prato, ed altri comuni, etc. e Regione Toscana.

Il progetto sviluppa ed utilizza tecniche di intelligenza artificiale, data mining, software engineering, knowledge management ed inferenziali e sfrutta le soluzioni di Km4City. I principali risultati del progetto consistono in soluzioni per la riduzione dei costi della mobilità e per la mobilità sostenibile, che si concretizzano in: Mobile e Web app smart per semplificare la complessità ed i costi della mobilità per gli utenti finali; apparati veicolari per il controllo di flotte, bike e veicoli privati; strumenti per il controllo di aree pedonali e parcheggi; pannelli informativi; ecc.

Sono in corso sperimentazioni in tutta la Toscana con riferimento alle app: “Toscana dove cosa”, “Firenze dove cosa”, ed in particolare nelle città di Firenze, Pisa, Arezzo, Siena, Grosseto, Livorno, ecc.

Sii-Mobility con i suoi algoritmi evoluti fornisce tramite le app: informazioni sul trasporto pubblico di tutti gli operatori della toscana, algoritmi di instradamento, informazioni smart parking, bike sharing, meteo, pollinazione, costi della benzina, analisi del social media in relazione alla mobilità, ecc., anche in collaborazione con Lamma e ARPAT e l’osservatorio della Mobilità regionale. Sono previste anche sperimentazioni di guida connessa in Firenze, ZTL a geometria variabile, suggerimenti sui modelli di guida, suggerimenti integrati smart city, etc.

 
 
REPLICATE(WWW.REPLICATE-PROJECT.EU),
progetto faro della Commissione Europea in ambito Smart City e Community, SCC1

Renaissance of Places with Innovative Citizenship and Technology: Tecnologie e soluzioni in ambito energia, mobilità e ICT, per arrivare a costruire la Control Room della Smart City di Firenze. REPLICATE vede lo sviluppo di tecnologie e soluzioni in ambito energia, mobilità e ICT e la loro sperimentazione a Firenze, San Sebastian e Bristol.

L’Università di Firenze partecipa come partner con due Dipartimenti: DINFO (DISIT Lab) e DIEF, rispettivamente per le parti di ICT, con vari interventi, e di energia, in merito agli aspetti di edilizia sostenibile. UNIFI DISIT Lab sviluppa per REPLICATE un sistema di aggregazione dati e di controllo con Dashboard per rendere possibile la supervisione ed il controllo della cittàper gli aspetti di consumo energetico e mobilità sostenibile, e le informazioni rilevate da sensori dislocati nella città sugli aspetti ambientali, flussi, social. Il tutto per arrivare a costruire la Control Room della Smart City di Firenze.

Nell’ambito della mobilità sostenibile, REPLICATE realizza una rete di colonnine di ricarica per veicoli elettici. Tali dati e molti altri sono trattati dal sistema di aggregazione dati, dagli algoritmi e dal sistema di Dashboard per produrre analisi e informazioni che sono visualizzati in Control Room e possono ridurre i costi della mobilità con particolare attenzione a quelli relativi ai veicoli comunali e ai Taxi.

 
 
RESOLUTE (http://www.resolute-eu.org)
RESilience management guidelines and Operationalization appLied to Urban Transport Environment (coordinato da DISIT Lab)

Gestire con efficienza le risorse disponibili all’interno del sistema di trasporti per migliorare le capacità di monitoraggio. Il progetto RESOLUTE H2020, finanziato dalla Commissione Europea, affronta il tema della resilienza delle infrastrutture critiche, con un focus particolare sul sistema di trasporto urbano. Scopo del progetto è la produzione di linee guida europee per la gestione della resilienza delle infrastrutture e la loro operazionalizzazione su due città pilota: Firenze e Atene.

Il progetto adotta una prospettiva data-driven in cui i Big Data generati dalla citta sono raccolti, elaborati con algoritmi di data mining, arricchiti con strumenti di semantic processing e restituiti tramite dashboard real time al fine di supportare le decisioni degli operatori.

In particolare viene valorizzato il principio di collaborazione e condivisione delle informazioni integrando dati statici (mappe del rischio, grafi stradali, ecc.), dinamici (stato del traffico, comportamento delle persone, valori rilevati dai sensori, ecc.) e provenienti da altri sottosistemi della città, come il controllore del traffico, della tramvia, ecc. Il tutto al fine di produrre conoscenza per le fasi di preparazione, risposta, ripristino e adattamento. Queste elaborazioni forniscono utili informazioni per produrre suggerimenti verso una mobilità più sicura e sostenibile.

Principali risultati del progetto, oltre alle linee guida, sono una piattaforma big data di integrazione, una dashboard intesa come integrazione delle attuali control room operative (e.g., protezione civile, 118, mobilità), un tool per la gestione delle evacuazioni e il routing tramite applicazioni mobili e un game per migliorare la consapevolezza e la preparazione dei cittadini sulla resilienza.

L’impatto atteso è una gestione più efficiente delle risorse disponibili all’intero del sistema di trasporti, un miglioramento delle capacità di monitoraggio e quindi di reagire agli eventi non attesi.
 
Vi sono anche altri progetti come:
·         WEEE EC LIFE con la regione e la camera commercio per la strategie della raccolta di rifiuti elettronici
·         MOSAIC progetto regionale con ALSTOM per i modelli e sistemi per la mobilita’ urbana.
Etc.